Emigrante

Per i post relativi all'immigrazione in UK pregasi cliccare "Inghilterra" nell'indice a destra, piccoli bambini speciali!

martedì 14 gennaio 2014

Studiare in UK

Miei piccoli amici trisomici, oggi voglio parlarvi dello studio in Inghilterra.
Al contrario di quanto accade in italia da molti anni, in UK esiste ancora l'equazione studio = titoli = lavoro decente e ben pagato. Inoltre, lo stato british sembra avere idee differenti da quello italiano riguardo all'istruzione della popolazione: mentre in italia studiare da adulti o studiare mentre si lavora è praticamente impossibile, in UK ci sono una quantità enorme di misure per facilitare l'accesso all'istruzione da parte dei cittadini adulti e dei lavoratori. 

I Colleges


I college inglesi sono strutture in cui è possibile frequentare corsi professionali abilitanti, molti dei quali part time e particolarmente adatti per chi studia o per chi vive di benefits. In un college si troverà un pò di tutto, dallo studente B-Tec (l'equivalente di una laurea breve in ingegneria) alla ragazza madre quattordicenne che fa il corso di sciampista. In generale i college sono molto accoglienti, con una caffetteria, una sala internet, una biblioteca informatizzata e tanto altro. In generale i professori sono decenti e gli studenti vi lasceranno in pace se non gli andate a rompere i coglioni.

Di norma un corso dura circa un anno scolastico, con un esame finale e forse qualche compito da fare a casa. In generale il carico di lavoro è pari a quello di una scuola elementare italiana. Non scherzo, sono un mediocre diplomato italiano in una scuola a dir poco di merda, eppure nel college mi sentivo uno scienziato. I programmi hanno una facilita' estrema e sono diluiti in maniera assurda con l'impostazione del: "facciamo passare tutti, poi sono cazzi loro".
Aggiungete il fatto che il sistema scolastico inglese genera delle capre assurde, quindi devono adattarsi al materiale umano che hanno. Si parla di diciottenni che non sanno calcolare la percentuale di una cifra e hanno bisogno di aiuto per capire il concetto. Io pensavo che mi stessero pigliando per il culo, poi ho notato che l'ignoranza tra i giovani british è ancora peggio di quella italiana. Non avrei mai pensato di lodare il sistema scolastico italiano, ma devo ammettere che c'è di peggio!

La City and Guilds


L'ente "city and guilds" si occupa di certificare i corsi professionali in UK, autorizzando i college a tenere lezioni ed esami sugli argomenti trattati. E' una ditta di una serietà totale che vigila attentamente su lezioni ed esami.

Ad esempio, se siete interessati a un corso da manutentore autostradale (Highway Maintenance) dovete cercare nell'elenco "construction", selezionere "highway maintenance" e vedrete che si tratta del corso numero 6566, con tutte le informazioni annesse. Se siete ancora interessati, potete cercare le scuole che offrono questo corso e contattarle direttamente, sapendo che un corso riconosciuto dalla City and Guilds sarà valido e abilitante ovunque in UK.

I costi


Qui si arriva alle dolenti note. Se siete appena arrivati in UK pagherete tutto, con cifre che possono essere parecchio alte. Allo stesso modo, se lavorate dovrete pagare per la vostra istruzione. Come fare a evitare di pagare, allora? Basta essere disoccupati o invalidi e mantenuti dallo stato tramite benefits! Se presentate il foglio dei benefits al momento dell'iscrizione, non pagherete un soldo. Anzi, in molti corsi troverete degli zombies puzzolenti di cider alle nove del mattino. Tali elementi sono dei disoccupati di professione che vengono costretti a studiare dal Jobcenter, con i tipici risultati che ottieni quando cerchi di fare uscire un sottoproletario dalla sua condizione. Per fortuna, di solito si limitano a presentarsi alle lezioni, farsi timbrare e firmare il cartellino e passare le ore di lezione in uno stupore alcoolico all'ultimo banco. I professori sanno di che tipi si tratta e non perdono tempo a cercare di svegliarli.

La mia esperienza


In generale, me la sono passata bene. Ho iniziato con un corso C&G da elettricista civile, mi sono qualificato con una facilità disarmante e ho iniziato a lavorare. Mi ero iscritto nel frattempo in un BTEC in ingegneria elettronica, ma sono stato chiamato per lavorare dall'altra parte dell'UK e non ho avuto tempo di finirlo. In generale consiglio a tutti di studiare e di prendersi una qualifica british, c'è solo di che guadagnare!

5 commenti :

  1. Come non passi le tue giornate
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/22/italiani-allestero-ecco-come-non-passano-le-loro-giornate/853658/

    RispondiElimina
  2. Oddioporco, grazie per la segnalazione...

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Rettiliano scusa la domanda, avendo un diploma di 5° superiore a quale specifico Btec posso accedere? sapresti dirmi perfavore dove posso informarmi ? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, un qualunque B-Tec andra' bene, se sei in grado di passare i test di matematica e di inglese. Dipende da quale diomerda di specializzazione ti interessa prendere e da cosa offre il college. Guardati questo, poi informati meglio sulla pagina del college in questione:

      http://en.wikipedia.org/wiki/BTEC_Extended_Diploma

      Elimina

Ma che cazzo vuoi? Chi sono secondo te, quel porco di cristo?