Emigrante

Per i post relativi all'immigrazione in UK pregasi cliccare "Inghilterra" nell'indice a destra, piccoli bambini speciali!

domenica 9 febbraio 2014

Life in modern England part 3 - Gli inglesi sono lerci

Cari amici diversamente intelligenti, diversamente abili e diversamente bianchi, oggi parlerò di uno dei tanti odiosi luoghi comuni diffusi in italia a opera della malvagia propaganda antibritannica: la diceria che gli inglesi siano sporchi!

Allora

Tale diceria ingiustificata millanta il fatto che gli inglesi siano più luridi degli italiani. Basta girare per poche ore in un posto frequentato da inglesi per capire come ciò...


Porcoddio

Cazzo dico adesso?

Allora, da certi punti di vista, l'inglese medio è

Machecazzo

Vabbene.

Versione breve: 

Gli inglesi sono sporchi come la merda, non si lavano i denti, non si sciacquano le palle, fetono come una discarica e fanno generalmente schifo. Gli inglesi non si lavano e hanno le case lercie. Contenti?



Versione lunga:

Gli inglesi hanno standard e concezioni di pulizia generica e igiene personale molto differenti dai nostri. Ci sono le eccezioni, ovviamente, ma in generale per gli standard italiani l'inglese medio è lurido come la morte. Suddividiamo il problema in varie sottocategorie, secondo la logica aristotelica (ma che cazzo parlo di logica aristotelica a voi anal-fabeti del mio cazzo? Andate a cagare!)

Dentatura

Nonostante ci sia un servizio di odontoiatria pubblica di tutto rispetto, gli inglesi sono molto piu' sdentati degli italiani, probabilmente per motivi culturali. Molti inglesi non si lavano mai i denti e vanno tranquillamente in giro con metà dei denti mancanti e molti denti neri e rotti. La maggior parte di loro semplicemente non ci bada, soprattutto se si parla di gente del sottoproletariato. In generale l'inglese gira tranquillamente con una dentatura che in italia lo farebbe schifare anche dagli animali della vecchia fattoria.

Tra le varie cause della cattiva dentatura dei british, si possono annoverare l'abuso di alcoolici e di energy drinks (cazzo, molti british ingollano Red Bull come se fosse acqua) e il fatto che molti soffrono di disordini genetici causati da secoli di inbreeding. Mentre gli altri popoli hanno avuto movimenti, emigrazioni e invasioni che hanno reso il pool genetico molto vitale, i british hanno passato secoli a scoparsi le cugine e le pecore. Ciò ha migliorato la resa genetica delle pecore, quasi a livello delle pecore sarde, ma ha peggiorato moltissimo la resa genetica umana!


Inoltre, una vecchia legge britannica dice che se una donna del popolo dimostra di avere un sorriso migliore di quello della regina, dovrà essere immediatamente affogata nel Tamigi o spedita in Svezia o in Danimarca. Dato che la regina regnante è un roito, solo cessi ancora peggiori di lei hanno avuto la possibilità di vivere in UK. Ciò spiega anche come mai le svedesi siano tali fighe da orgasmo istantaneo, mentre le inglesi sono dei cessi a pedali!



Alito

Il mix letale di alcoolismo, cattiva alimentazione e nessuna igiene dentale rende l'alito del british medio simile ad un effluvio di catasta della munnezz nell'agosto napolecano. Ciò è particolarmente evidente al ritorno dal lavoro, momento in cui il brit medio si rilassa dalla lunga giornata lavorativa con un bicchierone di white tea o con una pinta di birra prima di tornare a casa. Trovarsi sul treno di ritorno dal London commute è un'esperienza olfattiva che non si dimentica facilmente, per quanto ci si provi. Alcuni psichiatri dicono di aver avuto buoni risultati con l'elettroshock, ma è ancora una terapia sperimentale.

Igiene personale

Guarda,  ce ne siamo accorti!
In generale i british tendono a lavarsi meno degli italiani, ma il problema peggiore è dato dalla loro alimentazione a dir poco merdosa, unita al loro alcoolismo genetico. Il sudore di una persona che sopravvive con fish'n chips gocciolanti olio di motore e con takeaway indianegri o cinegri è incredibilmente puzzolente. Inoltre, molti british sono al limite dell'alcoolismo, ossia sono perennemente tra il doposbronza, l'ubriaco, il brillo e l'alticcio: il loro odore corporeo è saturo di alcool, ma non se ne rendono conto.
Molti inglesi sono convinti che uno spruzzo di deodorante sia un sostituto efficace per una doccia. No, miei cari british, non lo è.

Bidet

Qui si arriva alle note dolenti. Come forse saprete, in UK il bidet non esiste. Molti non sanno neanche cosa sia.
Avete capito bene, niente bidet.
Le conseguenze di ciò sono difficilmente immaginabili se non ci siete passati. Ci sono parecchie donne british che sarebbero carine, se non si lasciassero dietro una scia di odore simile a quello delle banchine del porto di Mazzara del Vallo dopo il passaggio dei pescherecci.
Finora non mi sono mai avvicinato a una figa britannica e ho paura di farlo. Probabilmente le donne british hanno qualche sistema per l'igiene intima, ma non me la sento di andare da una delle mie poche conoscenze britanniche e chiedere: "Scusa, Julia, ma come fai a lavarti la passera dato che non avete il bidet?" Temo che la risposta sarebbe qualcosa tipo "Perchè, che bisogno c'è di lavarsela?", anche dati gli effluvi che a volte si lascia dietro. Se qualche donna conosce l'argomento meglio di me si faccia sentire, io mi rifiuto di indagare. La mia ragazza (italiana) dice che a volte quando entra in una toilette viene accolta da una zaffata di puzza di tonno marcio. Ecco un altro motivo per non avvicinarmi neanche a una fregna inglese.
Scene di vita quotidiana in UK

Pulizia della casa

In generale le case british hanno la moquette, cosa molto comoda col freddo che c'è qui. Inoltre, non ci sono persiane o tapparelle, quindi le finestre vengono coperte con delle tende.
Il problema è che se vi trovate un una casa di fumatori la puzza di fumo vi perseguiterà a vita. Moquette e tende si impregnano della puzza di fumo e non la lasciano più andare.
Alcuni inglesi hanno idee strane riguardo al lavare i piatti, le posate e le pentole. Diciamo che se siete in casa di altri e non vi fanno vedere la cucina, è meglio se evitate di mangiare o bere qualcosa in quella casa. Si narra di casi in cui gente di buona famiglia aveva pile di piatti lerci lasciati per settimane a macerare con scarafaggi grossi come topi. Per questi inglesi ciò non è un problema, tanto non sanno cucinare e sopravvivono con i "meal deal" del Tesco e con i takeaway cinegri.

Inoltre, molti british hanno un'idea strana riguardo alla pulizia dei piatti. Per loro, è sufficiente infilare il piatto in una tinozza di acqua calda con detersivo, tirarlo fuori e lasciarlo ad asciugare. Avete capito bene, vi può capitare di pranzare e di accorgervi che il piatto è ancora sporco di sapone per piatti e di residui di ketchup dalla colazione, con conseguente conato di vomito immediato e assunzione immediata di antibiotici per scongiurare un'infezione gastrica. Non accettate MAI un invito a cena in una casa british, MAI.

Conclusioni generali

OK, gli inglesi sono lerci. Cercate di non schifarvi quando vedrete un bambino gattonare in giro per la Tube o quando vedrete l'inglese che cammina tranquillamente a piedi nudi per strada, evitate i contatti intimi con i locali e cercate di essere voi a cucinare se si mangia in compagnia. Evitate di intraprendere certi discorsi con i locali, dato che tendono a prenderla molto sul personale. Fate scorta di Amuchina, ne avrete bisogno!

Post scriptum


Per chi non creda alle mie parole, ecco un link interessante:


20 commenti :

  1. Ma davvero?
    Ma davvero davvero davvero?
    Seriamente... è tutta una piacevole presa per i glutei o c'è del vero?
    Dai, non è possibile che sian *davvero* così poco avvezzi all'igiene personale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senti, diolercio, e' l'ultima volta che ti avverto. Ogni post deve contenere almeno una bestemmia o insulto, pena cancellazione e ban. Ultimo avvertimento, in nome della madonnaccia crocefissa sul cazzo di Lexington Steele!

      PS: Tutta verita' fattuale al 100%, lo giuro sui miei coglioni. Chiedi a qualche altro expat se non ci credi?

      Elimina
    2. confermo, diocane. cucina lercia, moquette PURE al cesso, e la psicopatica coinquilina brit gira per casa scalza

      Elimina
  2. Esiste qualche ragazza come questa in UK?

    http://www.youtube.com/user/englishfriend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che diosmegma c'entra questo? Sto parlando di tutt'altro, dio bau bau! D'accordo che ormai l'analfabetismo e' la norma e che il popolo di facebook sa leggere solo i titoli e guardare le figure, ma cazzodio...

      Elimina
    2. se avessi fatto un po di attenzione, oltre a bestemmiare e basta, avresti notato che ha una buoan dentatura, la mia domanda si riferiva alla dentatura, uno degli oggetti del tuo topic

      Elimina
    3. Scusa Mauro, ma pensavo fossi in grado di risponderti da solo a una domanda del genere. Perdonami per averti sopravvalutato! Allora, si potrebbe dire qualcosa tipo: "Ci sono tipe lorde ovunque, anche in italia, cosi' come ci sono tipe pulite e curate ovunque, anche in UK". Contento? Ora tornatene sul sacro blog di pepegrullo che sentono gia' la tua mancanza.

      Elimina
    4. Sento lo stridere delle unghie sugli specchi.
      Diciamo pure che ci sei arrivato dopo che te l'ho spiegato, mica male dai, ma puoi sempre migliorare.
      Percentualmente parlando (al corso in UK hai imparato le percentuali) quante british hanno una dentatura paragonabile a quella della londonese del video?

      Elimina
    5. Prego, io non uso le unghie per arrampicarmi sugli specchi! Io uso una secrezione organica appiccicosa, un po' come l'uomo ragno... Diciamo che dipende moltissimo dal contesto sociale. In media la situazione e' peggiore che in italia, ma se vai tra i fighetti posh upper class londinesi troverai parecchia gente col sorriso smagliante. In generale gli inglesi ci badano meno di noi e si alimentano molto peggio, tutto qua.

      Tra parentesi, ti invito cordialmente a leggere quelle faq del cazzo prima di rispondere. Diomerda, e' mezza paginetta, non una sura filo-pedofilia del fottuto Corano!

      Elimina
    6. Sono stato in Inghilterra poco, ma di quel paese ho proprio quest'impressione, ovvero di una differenza enorme tra classi sociali, molto più che nella nostra disastrata Italia

      Elimina
    7. Se volevi chiedermi se la societa' inglese e' una societa' classista ti rispondevo subito, dioscarafaggio! L'inghilterra ha livelli di classismo molto, molto alti. In Italia e' normale vedere il banchierino fighetto che mangia nello stesso locale col muratore sporco di calce, in UK le classi sociali non si parlano e non si vedono tra loro, cosa che in italia vale solo tra ricchissimi. Qui essere "middle class" significa usare un vocabolario diverso, andare in posti diversi, mandare i figli in scuole diverse e cosi' via.

      PS: Anche per te, questo e' l'ultimo post privo di bestemmie e di insulti che tollero da parte tua. Al prossimo scatta il ban.

      Elimina
  3. Madonna troia di gesù pescatore di caimani rancidi, non pensavo fossero così sudici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti provare a viverci, ti viene il diocane appena esci di casa. E pensa che questi hanno portato la cosidetta civiltà in mezzo mondo....

      Elimina
  4. E' verissimo, hanno quasi tutto in comune con i canadesi. Vivo in Canada da più di 1 anno e vi assicuro che ho visto cose oscene, roba da chiamare la disinfestazione e la ASL.
    Tra l'altro , nella mia esperienza, le donne sono decisamente più sporche di molti ragazzi.
    Igiene personale 0, igiene della cucina -20 , il bagno l'ho avuto privato quasi sempre altrimenti avrei ammazzato qualcuno.
    Inglesi, Canadesi, Francesi, so anche che gli Austaliani hanno schifezze in comune con Canadesi e Inglesi.
    Lavatevi il culo merdosi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono in Canada da 2 anni, sono tutti uguali, inglesi, canadesi, australiani ecc... fanno cagare. e anche nella mia esperienza le donne sono infinitamente più sporche dei ragazzi. Le cose che hanno in comune sono : conservare i piatti sporchi ( o lavarli con l'aria ), le pentole non si lavano sotto, e nemmeno i piatti. Cesso mai pulito, 1 doccia ogni 3 giorni, la lavatrice si fa a natale.
      Maledetti schifosi !!! dio bosniaco !

      Elimina
    2. Una doccia ogni tre giorni? Minchia, per gli standard inglesi sono pulitissimi! Tra parentesi, avete mai notato che gli inglesi non si lavano le mani dopo essere andati al cesso? Machecazzo, manco nel porcile di Betlemme erano cosi' lerci!

      Elimina
  5. Diocane ieri in piscina ho visto dei bambini girare a piedi scalzi per i cessi che solo il signore dio ladro sa in che cazzo di stato erano. Pure mio figlio di 6 anni mi ha detto ma sti inglesi fanno proprio schifo papà....

    RispondiElimina
  6. Vivo e lavoro con gli inglesi da 3 anni e confermo il tutto. È il popolo più sporco e razzista che io abbia mai visto. E smettetela di lavare quei minchia di piatti nella tinozza e di non sciacquarli, sudici!! E se glielo fai notare ti guardano come se fossi un maghrebino.. ma andate a fare in culo figli di troia

    RispondiElimina
  7. Confermo anche io, che vivo da 8 anni in UK...ci sono le eccezioni, ma la media e' decisamente piu' sporca. gente che si fa la doccia tutti I giorni ma che non lava l'asciugamano da 10 anni e che quindi puzza di morto! le lavatrici le fanno spesso senza detersivo e tirano fuori la roba che puzza piu' di prima di lavarli, poi non li stendono e li lascianonel catino ad asciugare cosi' si seccano e puzzano di muffa. I piatti non si lavano mai sotto perche' tanto li non li usi (risposta del mio stupitissimo coinquilino Canadese quando ho chiesto spiegazioni!) e al primo topo visto in casa con conseguente lamentela mi son sentita ridere in faccia dicendo: perche' te la prendi tanto? e' normale avere topi in casa...non dirmi che non li hai mai avuti??!!??? cristo santo, NO CHE NON LI HO MAI AVUTI I TOPI IN CASA!!!! per cio' che riguarda il classismo, sono anni che lo dico ma appena dici ad un italiano che gli inglesi sono classssti e parecchio razzisti ti insultano negando l'evidenza...avete visto qualche straniero o nero in un ufficio inglese? avevte visto qualche figlioi di operai in un ufficio? no, perche' sono tutti a fare I lavori da schiavitu' legalizzata nei bar, negozi e delle agenzie di pulizie maremma maiala e alla faccia della meritocrazia!!!

    RispondiElimina
  8. Confermo il tutto per non parlare dei rutti e delle puzzette fatte in publico dagli uomini ovviamente ma udite udite anche dal gentil sesso british

    RispondiElimina

Ma che cazzo vuoi? Chi sono secondo te, quel porco di cristo?