Emigrante

Per i post relativi all'immigrazione in UK pregasi cliccare "Inghilterra" nell'indice a destra, piccoli bambini speciali!

domenica 1 giugno 2014

Ricetta: Crocchette di patate al porcodio fritto!


Le crocchette di patate sono un piatto semplice, ma di sicuro effetto. La preparazione è laboriosa, ma non faticosa. Inoltre, sono molto economiche da preparare.

Ingredienti

1 Kg di patate da insalata
5 uova
farina
pangrattato
parmigiano grattugiato
sale e pepe
1 crocefisso con annesso cristaccio

Preparazione

Iniziate a bollire le patate la sera prima. Bollitele per circa un'ora in abbondante acqua salata, scolatele e sbucciatele. Fatele raffreddare e scolare qualche oretta, vengono meglio.

Passate le patate nello schiacciapatate. Non lo avete? Andate a comprarlo, branco di pezzenti! Al limite, schiacciatele per bene con la forchetta. Aggiungete sale, pepe, un uovo, parmigiano e un poco di pangrattato. La consistenza finale deve essere solida, ma non umida. Dovete essere in grado di fare una pallina di purea senza lasciarne attaccata alle mani. Se la purea è troppo liquida aggiungete pangrattato e parmigiano.


Purea pronta per l'impasto
Prendete un pezzettino molto piccolo di mozzarella (grande quanto un dadino da brodo di quelli OXO) oppure una quantità simile di prosciutto. Attenzione: usare cheddar, salame, mortadella o altri troiai simili vi porterà ALLA MORTE ATROCE PRECEDUTA DA UNA SERIE DI INCULATE SELVAGGE DA PARTE DEI "CENTO NEGRI INVINCIBILI". Le crocchette vanno fatte solo con prosciutto e/o mozzarella. NIENTE ALTRO.
Fate una pallina di purea attorno al prosciutto/mozzarella e palleggiatela tra le mani finchè non è ben liscia. 
Crocchetta pronta per l'impanatura
Fatene un pochino, nel frattempo preparate tre piatti, uno pieno di farina, l'altro di uovo sbattuto con sale e pepe, il terzo con pangrattato.
Le crocchette in preparazione
Le crocchette vanno infarinate, passate nell'uovo e nel pangrattato. A questo punto si possono iniziare a friggere! L'ideale sarebbe una friggitrice a immersione, ma una padella a bordi alti andrà benissimo. Ricordate due cose:

A) L'olio deve essere di semi vari e deve essere CALDISSIMO per evitare che le crocchette si sfaldino
B) Le crocchette vanno girate in continuazione, in nome di quel porco fottuto di dio! Non c'è niente di più schifoso di una crocchetta bruciacchiata! 

Ci siamo quasi, voltatele in continuazione!
A questo punto siamo a posto. Le crocchette vanno trasferite su un piatto o una teglia foderata di carta assorbente e lasciate qualche minuto ad assorbire l'olio. Se avete seguito le mie istruzioni e bestemmiato abbastanza, le crocchette saranno asciutte e pulite. Sono ottime sia calde che fredde, cosa che le rende ideali per un picnic o un party.


Ecco il risultato finale, ottenuto con un chilo di patate varietà salad potatoes, una mozzarella, una confezione piccola di prosciutto, cinque uova (quattro nel piatto e uno nelle patate), una busta di pangrattato e una bella serie di bestemmie contro il cristaccio. Il parmigiano è opzionale, alla fine ho preferito non metterlo. L'accoglienza è stata entusiasta, sembra che siano piaciute un pò a tutti a parte che a un cristianaccio stitico e masticatore di ostie!
Risultato finale