Emigrante

Per i post relativi all'immigrazione in UK pregasi cliccare "Inghilterra" nell'indice a destra, piccoli bambini speciali!

mercoledì 8 luglio 2015

2083 an European declaration of independence - Libro 2.8 Il fallimento del femminismo in occidente


2.8 Il fallimento del femminismo in occidente

Autore: Fjordman

Mai buttare giù un muro se non sai perché è stato costruito”

Robert Frost

Ho scritto vari saggi riguardo agli effetti dannosi del femminismo in occidente. C'è un'ondata di violenze, soprattutto carnali, nelle città europee, e ciò è una forma di guerriglia contro i bianchi. E' tempo di guardare in faccia la realtà. Come dice questo post su Gallia Watch[1]:


Tipico "maschio" europeo
In guerra i vincitori si prendono le donne del nemico e proteggono le proprie. La retorica che degrada le donne europee e francesi (Il gruppo rap Sniper canta: “Mi trombo la Francia come una puttana”) è parte della femminizzazione degli europei, l'idea che l'Europa sia una terra di conquista, un posto da saccheggiare. Gli stupri di gruppo sono una forma di violenza collettiva contro le donne del nemico, così come è successo nella Berlino del 1945 devastata dal nemico. Una tribù che non riesce a proteggere le proprie donne si comporta come se avesse già perso la guerra. Molti di noi non lo sanno, ma i nostri nemici lo sanno di sicuro.

Essendo un uomo europeo, ho la tentazione di dire che molte donne europee se la sono proprio andata a cercare. Nel corso delle generazioni, molte donne hanno combattuto una guerra ideologica, psicologica ed economica contro l'uomo occidentale, credendo che questo le avrebbe rese libere. Come risultato, ora le donne hanno ancora meno sicurezza e libertà di movimento di prima, grazie alle politiche di immigrazione volute da loro e dai loro “amici”.
In generale, gli uomini europei hanno trattato le loro donne con un rispetto inconcepibile per tutte le altre civiltà del pianeta, e non solo negli ultimi secoli. Con tutto ciò, gli uomini occidentali vengono trattati come immondizia, mentre gli uomini non europei vengono trattati col massimo del rispetto. Da quello che si vede in giro, le donne europee apprezzano gli uomini che le trattano come immondizia, mentre trattano male quelli che le rispettano. Questo non è un modo intelligente di comportarsi, almeno se si vuole mantenere la propria dignità.

La verità è che le nazioni vengono sempre protette dagli uomini. Le donne possono dare aiuto e supporto, ma non altro. Si parla tanto di potere femminile e di donne decise, almeno nei film di Hollywood, ma se gli uomini sono troppo deboli o demoralizzati per difendere le donne, il nemico se le prenderà come schiave prima che possano dire “femminismo”. Questo significa che distruggere la mascolinità degli uomini, la loro volontà e abilità nel difendersi e nel difendere le loro famiglie, allora si distrugge il paese. Questo è esattamente ciò che hanno fatto le donne occidentali negli ultimi quarant'anni. Ovviamente, i risultati sono quelli che sono.
Si dice che non si può ingannare la natura. Le donne hanno cercato di farlo e stanno pagando le conseguenze.








Femminista media

Le donne occidentali sono state soggette ad un indottrinamento neo Marxista teso a trasformarle in armi rivolte contro la loro stessa civiltà, una strategia che ha avuto grande successo. Questo viene descritto nel libro di Robert Spencer Religion of Peace?:

Ci sono attacchi continui contro la storia e la dottrina cristiana, rivolti all'instillare un senso di vergogna per la propria cultura, anche nei non cristiani. Questo senso di vergogna porta i giovani a pensare che non valga neanche la pena difendere la propria cultura e civiltà. Tale atteggiamento si può vedere nell'intervento di “Rachel”, una studentessa bianca americana che si rivolse a un professore nativo americano, David Yeagley, dicendo: “Dottor Yeagley, guardando la mia cultura non vedo niente di cui essere fiera. Non c'è niente di bello nella mia cultura o nella mia razza. Guari la sua cultura, la tradizione nativo americana. Questa è una cosa di cui essere fieri.” Yeagley rispose: “I Cheyenne dicono che una nazione non è mai conquistata fino a che le donne non hanno buttato via i loro cuori”. Quando Rachel denigrò la sua stessa gente, lo fece con tranquillità e sicurezza, senza alcuna paura di essere criticata o censurata. Gli altri studenti rimasero in silenzio, guardando prima me e poi Rachel, come per chiedersi chi avesse più autorità. Chi ha conquistato la tribù di Rachel? Cosa l'ha portata a disprezzarla così? Perché Rachel si è comportata come la donna di una tribù sconfitta?”

Femminista moderata

Nel su libro The Suicide of Reason: Radical Islam's Threat to the West, Lee Harris scrive:

"I maomettani stanno facendo di tutto per trasformare i loro ragazzi in maschi alfa, duri, aggressivi e spietati. Noi educhiamo i nostri figli a essere bravi studenti, a cercare un buon lavoro in un posto sicuro, a fare piani per la pensione. Loro vogliono dei guerrieri sacri. Noi vogliamo bravi studenti al college. Loro vogliono che i loro figli siano martiri. Eliminare i maschi alfa pieni di testosterone potrà anche rendere la società calma e tranquilla, ma lascerà la società indifesa contro una società che sta addestrando un esercito di giovani maschi alfa che vi odia in modo fanatico. Ci possono volere anni o decenni prima di capire l'errore, ma a quel punto sarà di gran lunga troppo tardi per cambiare registro. La fine del testosterone in Europa non porterà alla fine della storia, ma alla fine dell'Europa"


Fonti:

http://gatesofvienna.blogspot.com/2008/08/failure-of-western-feminism.html
1. http://galliawatch.blogspot.com/2008/08/endangered-species.html




Nessun commento :

Posta un commento

Ma che cazzo vuoi? Chi sono secondo te, quel porco di cristo?