Emigrante

Per i post relativi all'immigrazione in UK pregasi cliccare "Inghilterra" nell'indice a destra, piccoli bambini speciali!

giovedì 23 luglio 2015

2083 Una dichiarazione di indipendenza europea - Libro 2.14 I Laburisti vogliono l'immigrazione di massa e il multiculturalismo in UK



2.14 I Laburisti vogliono l'immigrazione di massa e il multiculturalismo in UK


Autore Tom Whitehead, Home Affairs Editor - Data: 6:42PM BST 23 Ottobre 2009

Un ex consulente del governo ha rivelato che i Laburisti hanno un piano per l'apertura dei confini britannici all'immigrazione selvaggia, in parte per ottenere la creazione di un paese “multiculturale”, in parte per umiliare le destre, storicamente opposte all'immigrazione.

Secondo Andrew Neather, ex consulente per Blair, Straw e Blunkett, le sinistre britanniche hanno lavorato allo scopo di incrementare il numero degli immigranti per cambiare il volto della Gran Bretagna del futuro e per danneggiare i votanti di destra costringendoli a vivere di fronte alla diversità.

Neather affermare che i controlli alle frontiere sono stati allentati di proposito in modo da aprire l'UK all'immigrazione, ma senza dirlo al pubblico, dato che ciò avrebbe irritato gli inglesi delle classi operaie che avevano sempre votato a sinistra.

Come risultato, il dibattito sull'immigrazione si è concentrato sui benefici economici dell'immigrazione e sul bisogno di immigranti.

Secondo i critici, questa è la rivelazione di una cospirazione governativa rivolta all'immigrazione di massa per ragioni politiche.

Nella sua intervista allo Evening Standard, Neather rivela che il cambio di registro nelle politiche per l'immigrazione è arrivato nel 2001, dopo la pubblicazione di un rapporto dal Performance and Innovation Unit. Neather ha scritto un discorso per il ministro dell'immigrazione Barbara Roche, basandosi su quel rapporto. La versione pubblica del rapporto sosteneva l'immigrazione dal punto di vista del bisogno occupazionale, mentre la versione privata includeva una motivazione politica: la volontà politica di rendere l'UK un paese più multiculturale. Tale politica intendeva danneggiare la destra inglese, rendendo le sue politiche meno interessanti per la nuova UK multiculturale.

Questa politica è durata dal 2000 fino al Febbraio del 2009, quando è stato attivato il sistema a punti. Nel frattempo, l'UK è stata lasciata aperta all'immigrazione selvaggia, con 2.3 milioni di migranti.

Mr Straw partecipò al programma Question Time, dove gli venne chiesto varie volte se fosse vero che le politiche laburiste per l'immigrazione non avessero spalancato le porte al BNP.

Nella sua colonna, Mr. Neather ha dichiarato che la politica laburista ha fatto immigrare centinaia di migliaia di stranieri allo scopo di riempire i buchi del mercato del lavoro, ma anche per un motivo politico. Secondo lui, l'immigrazione selvaggia ha arricchito la Gran Bretagna e ha reso Londra una città attraente e cosmopolita, ma ha ammesso che tale politica è stata passata sotto silenzio per paura di perdere i votanti laburisti. “Il governo ha creato le condizioni per il boom di immigranti, un po' per caso, un po' di proposito. (…) Ma i politici non ne vogliono parlare. In parte si rendono conto del fatto che i loro votanti sono di natura conservatrice. Mentre i politici sono innamorati dell'idea di una società multiculturale, non è una cosa di cui potrebbero parlare in un dopolavoro nello Sheffield o nel Sunderland.”

Sir Andrew Green, direttore del gruppo Migrationwatch, ha dichiarato: “Ora sappiamo la verità ed è esplosiva. (…) Molti hanno sempre sospettato che l'immigrazione selvaggia non fosse solo una prova di incompetenza, ma anche il risultato di una cospirazione. Avevano ragione. (…) Il governo ha fatto entrare tre milioni di immigranti per motivi politici, nascondendosi dietro alla fesseria del mercato del lavoro.”
Il direttore del gruppo Group for Balanced Migration e i parlamentari Frank Field e Nicholas Soames hanno dichiarato che: “Ringraziamo l'ex consulente per le sue dichiarazioni, che sappiamo essere veritiere. Questo è il primo raggio di luce sui problemi dell'immigrazione in Gran Bretagna.”

Lo Home Office ha dichiarato che: “Il nostro nuovo sistema a punti ci offre più controllo su quelli che vengono per studio o lavoro da fuori dall'Europa. Possiamo fare in modo che vengano solo quelli che vogliamo che vengano. I confini britannici sono più forti che mai. Stiamo dando carte di identità agli stranieri e stiamo introducendo sanzioni per coloro che impiegano clandestini. Il nostro sistema di controllo elettronico monitorerà il 95 per cento di coloro che passano i confini in entrambi i sensi. Il popolo britannico può stare sicuro che l'immigrazione sia sotto controllo”

Lo Home Office ha dichiarato anche che:

Barbara Roche, ministro dello Home Office che ha inaugurato la politica delle porte aperte agli stranieri, vuole ricostruire la sua reputazione con le sinistre, danneggiata dopo che ha definito “indegno” il fatto che ci fossero mendicanti stranieri per strada.

Il dirigente statale Jonathan Portes, autore del rapporto sull'immigrazione, è stato un autore di discorsi per Gordon Brown e adesso lavora per la segreteria del segretario di gabinetto Sir Gus O'Donnell.

I leader laburisti hanno definito “razzisti” i leader Tory William Hague e Michael Howard perchè hanno criticato la segretezza della loro iniziativa.

Il rapporto che ha dato il via all'iniziativa laburista descrive una visione paradisiaca dell'immigrazione selvaggia. Secondo il rapporto, la popolazione nativa non sarà danneggiata dalla migrazione e l'impatto sociale sarà positivo, dato che la gran parte dei migranti è di età lavorativa e i migranti hanno stipendi medi più alti di quelli dei nativi. Secondo il rapporto: “Molti britannici pensano che l'immigrazione avrà un effetto positivo sulla cultura locale”


Fonti:

1.http://www.telegraph.co.uk/news/newstopics/politics/lawandorder/6418456/Labour-wanted-mass-immigration-to-make-UK-more-multicultural-says-former-adviser.html

2.http://www.dailymail.co.uk/news/article-1222613/Labour-let-migrants-engineer-multicultural-UK.html?ITO=1490&referrer=yahoo

3. http://www.dailymail.co.uk/news/article-1222769/Dishonest-Blair-Straw-accused-secret-plan-multicultural-UK.html



La storia continua nel prossimo post.




Nessun commento :

Posta un commento

Ma che cazzo vuoi? Chi sono secondo te, quel porco di cristo?