Emigrante

Per i post relativi all'immigrazione in UK pregasi cliccare "Inghilterra" nell'indice a destra, piccoli bambini speciali!

sabato 1 agosto 2015

2083 Una dichiarazione di indipendenza europea - Libro 2.20 Le strategie mediatiche filo maomettane

2.20 Le strategie mediatiche filo maomettane


L'articolo seguente, pubblicato il 20 novembre 2008 dalla VG, la corporazione mediatica norvegese è un esempio tipico di “giornalismo” europeo. L'articolo mostra due tombe maomettane recentemente vandalizzate dagli ebrei.

I coloni ebrei vandalizzano una moschea a Hebron – 20.11.08



Come capita spesso, l'articolo è stato scelto da un giornalista della VG tra gli articoli di un database di notizie, in questo caso la NTB. L'articolo non è firmato, quindi è stato pubblicato sotto la responsabilità della casa editrice. 

Questo tipo di propaganda di guerra va avanti da anni.

Adesso, controlliamo il database degli attacchi jihadisti localizzato presso il sito “religionofpeace”:

http://www.thereligionofpeace.com/attacks-2008.htm

Quello stesso giorno ci sono state 28 vittime di 5 attacchi jihadisti. Nello specifico:


Data
Paese
Area
Morti
Feriti
Commento
2008.11.20
Pakistan
Swat
1
0
Un residente locale ucciso dai Talebani per avere aiutato un ingegnere cinese a scampare al rapimento.
2008.11.20
Pakistan
Bajaur
9
6
Un kamikaze si fa saltare in aria in una moschea rivale, uccidendo nove innocenti.
2008.11.20
Afghanistan
Khost
8
13
Un kamikaze Fedayeen si fa saltare in aria davanti a un ufficio, uccidendo otto afgani.
2008.11.20
Iraq
Kut
5
0
Estremisti sunniti invadono una casa uccidendo cinque residenti, inclusi i bambini.
2008.11.20
Iraq
Mosul
5
0
I terroristi uccidono due uomini e tre donne.


Tra le atrocità commesse dai maomettani, queste sono solo quelle documentate dal sito. E' probabile che in quello stesso giorno ci siano stati almeno un centinaio di europei assassinati, violentati, picchiati o rapinati dai maomettani, fatti che non fanno notizia dato che non sono politicamente corretti.

Il fatto che i giornalisti ignorino gli attacchi dei maomettani e spandano quotidianamente fango sugli ebrei, è una prova del fatto che sono sul libro paga del progetto Eurabia della comunità europea. I giornalisti, gli editori e le agenzie stampa europee sono colpevoli del reato di favoreggiamento del crimine maomettano (ossia la Jihad in Europa) tramite la loro pratica dell'ignorarlo di proposito.

La popolazione europea viene imbottita di propaganda filo maomettana giorno dopo giorno. Ogni anno ci sono migliaia di casi simili in cui i crimini dei maomettani vengono ignorati. Non tutti i media danno un'immagine positiva dell'Islam, ma c'è una sproporzione enorme a favore di esso. Gli attacchi jihadisti vengono coperti, ignorati o sottovalutati. Ci sono più di 50 attacchi jihadisti al mese, molti contro civili non maomettani, ma sui giornali se ne vedono al massimo due al mese e sempre accompagnati da tonnellate di propaganda anti israelita e anti russa. I giornali vogliono dirci che tutti i “cattivi” tra i maomettani sono comunque meno dei “cattivi” tra i russi e gli israeliti.


Attacchi jihadisti al mese


Ogni mese vi sono circa cinquanta attacchi jihadisti contro i non maomettani, di solito in Europa e in Thailandia, Filippine, Cina, Dagestan, Cecenia, Turchia, Pakistan, Bangladesh, Somalia, Algeria). Molti di questi attacchi finiscono con le decapitazioni tipiche dell'Islam (non in Europa). Bisogna menzionare la schiavitù praticata al giorno d'oggi tra i non maomettani nei paesi a maggioranza maomettana. Ci sono centinaia di migliaia di persone che vengono considerate e trattate come schiave solo perchè vivono in paesi maomettani e si rifiutano di abbracciarne la fede. I giornalisti europei hanno scelto di ignorare sistematicamente queste persone. Ci sono centinaia di migliaia di cristiani e di animisti in Sudan che vengono massacrati in modo sistematico. Questa è la più grande Jihad moderna, un massacro finanziato sistematicamente dai sauditi e ignorato altrettanto sistematicamente dai giornalisti di tutto il mondo.

Come mai? Semplice. Parlare di queste cose potrebbe danneggiare il multiculturalismo, ossia l'islamizzazione europea. I giornalisti e l'ONU stanno ignorando il genocidio più grande dei tempi moderni e parlano solo del conflitto in Congo. L'Ummah non è coinvolta in quel conflitto, quindi è un argomento di cui si può parlare!


Ordini ministeriali: non usate parole offensive verso i maomettani!

Ci sono varie guide alla “political correctness” per le agenzie stampa e per tutti quelli che parlano in veste ufficiale (ad esempio politici, ministri, poliziotti).


La guida di Whitehall elenca le parole che non si debbono usare in pubblico quando si parla di terrorismo, ed elenca parole alternative da usare per rispettare la “politically correctness”

Ad esempio, non si può dire “musulmani estremisti ”, dato che ciò è collegare l'islam alla violenza. Invece, si deve dire “terroristi” o “estremisti violenti”. Non si può dire “fondamentalista” o “Jihadista”, dato che questo è un collegamento esplicito tra Islam e terrorismo.

Non si può parlare di “musulmani violenti”, ma “criminali”, “assassini” o “delinquenti”. Non si può parlare di indottrinamento religioso o della divisione tra maomettani radicali e moderati.

Quando qualcosa offende i maomettani, diventa un caso di “Islamofobia”.

Questa guida, prodotta dall'unità Research, Information and Communications Unit, avverte che non si deve dire che ci sono delle comunità collegate al terrorismo, ma solo degli estremisti.

Paul Richards, ex consulente per il segretario alle comunità Hazel Blears, ha definito questa guida come una follia e ha aggiunto che: “Se non puoi neanche descrivere il tuo avversario non potrai mai sconfiggerlo. Quelli che dovrebbero guidare il dibattito contro l'estremismo islamico hanno le mani legate”

Secondo lo Home Office: “Questa guida serve ad usare un linguaggio appropriato in modo da fare qualcosa contro il terrorismo. Sarebbe stupido fare altrimenti”


Fonti:


http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/news/2759618/Ministers-told-Dont-call-Islamic-extremists-Islamic-extremists.html

Nessun commento :

Posta un commento

Ma che cazzo vuoi? Chi sono secondo te, quel porco di cristo?