Emigrante

Per i post relativi all'immigrazione in UK pregasi cliccare "Inghilterra" nell'indice a destra, piccoli bambini speciali!

domenica 1 novembre 2015

2083 Una dichiarazione di indipendenza europea - Libro 2.29 Le Jihad in Asia e in Africa

2.29 Le Jihad in Asia e in Africa

Sura 9 Versetto 29

Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura (Ebrei e Cristiani), che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati.

Sura 9 Versetto 5

Quando poi siano trascorsi i mesi sacri, uccidete questi associatori ovunque li incontriate, catturateli, assediateli e tendete loro agguati. Se poi si pentono, eseguono l'orazione e pagano la decima, lasciateli andare per la loro strada.


L'Islam ha massacrato più di 300 milioni di persone (non stiamo esagerando), tra cui indù, buddisti, animisti, pagani, cristiani, ebrei e zoroastriani. Intanto, nei suoi 1400 anni di storia, I maomettani hanno ridotto circa 300 milioni di persone in schiavitù. Questa non è storia vecchia, è un massacro che sta continuando su vari fronti in tutto il mondo.


Asia

Jihad in Afghanistan (maomettani contro indù e Sikhs)

Le pulizie etniche in Afghanistan sono iniziate nel 1992, quando il regime fondamentalista dei Mujahadeens è arrivato al potere e ha sfollato decine di migliaia di indù e di Sikh da Kabul, costringendoli a pagare un riscatto pur di poter scappare in Pakistan.


Jihad in Iran (maomettani contro cristiani e zorastriani)

Fonti:

1. http://www.holycrime.com/CrimeFlog24.asp
2. Mary Boyce, Zoroastrians: Their Religious Beliefs and Practices, London, 1979, 2001, and .A Persian Stronghold of Zoroastrianism (based on the Ratanbai Katrak lectures, 1975), Lanham, Maryland, 1989; During the initial jihad conquest of Persia, for example, 40,000 Zoroastrians were killed defending the royal city of Istakhr, where the religious library was housed.
3. Boyce, A Persian Stronghold of Zoroastrianism, pp. 7-8;


Jihad in Cecenia e in Dagestan

Durante l'Agosto e il Settembre del 1999, Shamil Basayev (in combutta col saudita Khattab, comandante dei Mujahedeen) ha guidato due armate composte da Ceceni, Dagestani, Arabi e Kazaki dalla Cecenia al Dagestan. Il loro scopo era aiutare i separatisti ceceni che stavano attaccando le forze russe nei villaggi di Kadar, Karamakhi e Chabanmakhi. Nel Settembre 1999, i militanti erano stati sconfitti e ricacciati in Cecenia. Diverse centinaia di persone sono cadute nel conflitto: l'esercito Russo riporta 279 caduti e circa 900 feriti.

Fonti:

http://www.ceri-sciencespo.com/publica/cemoti/textes38/roshchin.pdf


Jihad in Armenia

Situazione odierna:

L'Armenia non riesce a mantenere tassi di natalità sostenibili, anche per colpa della mancanza di supporto da parte dell'Europa e della pressione da parte dei maomettani turchi.


Jihad in Turchia

Esempio:

Si può dire che il genocidio degli elleni non sia mai finito, dato che i pochi sopravvissuti in territorio turco vengono ancora perseguitati, specialmente a Costantinopoli e a Imvros. Ad esempio, nel 1999 un bambino greco di sei anni è stato bruciato vivo dai turchi di Imvros. Il patriarcato ortodosso a Costantinopoli, l'equivalente ortodosso del Vaticano, viene attaccato spesso dai maomettani. Il trattato di Losanna, che dovrebbe garantire i diritti dei pochi sopravvissuti al genocidio, viene ignorato continuamente. I turchi invadono continuamente lo spazio marittimo e aereo dei greci, come atto di prepotenza. Se fosse per i turchi, i greci non avrebbero neanche diritto a vivere. 



Jihad in Iraq (maomettani contro cristiani ed ebrei)

Attacchi contro le chiese in Iraq (2004-2008)

Il primo attentato contro una chiesa è avvenuto nel 26 Giugno del 2004, tra l'indifferenza generale. Due attentatori su una Opel hanno lanciato una granata contro la chiesa del Santo Spirito, a Mosul. Cinque settimane dopo, il primo Agosto del 2004, vari attentatori hanno attaccato cinque chiese, di cui quattro a Baghdad e una a Mosul. Dal 26 Giugno 2004 al 6 Gennaio 2008 sono state attaccate 52 chiese.

Fonti:

1. http://www.krg.org/articles/detail.asp?smap=02010200&lngnr=12&asnr=&anr=24003&rnr=73
2. http://www.danielpipes.org/article/161


Jihad in India (maomettani contro indù)

Fonti:

1. http://www.rediff.com/news/1999/feb/12rajee1.htm The Rediff Interview/ Francois Gautier
2. http://www.geocities.com/prakashjm45/contratoihb.html
3. http://www.geocities.com/prakashjm45/toi_gfis.html
4. http://www.geocities.com/prakashjm45/faa.html
5. http://www.geocities.com/prakashjm45/contratoihb.html#omg
6. http://www.geocities.com/prakashjm45/
7. http://www.mumbai-central.com/nukkad/aug2002/msg00168.html
http://islamicterrorism.wordpress.com/2008/04/18/prophet-muhammad-on-holy-war-against-al-hind-india/


Jihad in Pakistan (maomettani contro indù and cristiani)

Il Pakistan è uno dei molti paesi asiatici dove la maggioranza maomettana compie il genocidio verso le minoranze non maomettane. In Pakistan, la distruzione dei templi indù e delle chiese è un atto quotidiano.

Fonti:

http://www.unhcr.org/refworld/publisher,HRW,,PAK,3ae6a7d58,0.html
http://india_reFonti.tripod.com/pakistan.html

a. According to Discover the Working Child, "On some [brick-kiln] sites as many as 14 children for every 10 adults have been found working," p. 16.
b. Human Rights Commission of Pakistan, Bonded Labour in the Brick-kiln Industry of Pakistan, p. 2.
c. Religious minorities in Pakistan (indù, cristiani, Ahmadis, and Parsis) constitute less than 5 percent of the total population.
d. Human Rights Watch interview, Lahore, November 1993.
10. The exchange rate for Pakistani rupees [currency] at the time of publication was U.S. $1= Rs.30.
e. Human Rights Watch interview, brick-kiln near Kasur, October 1993.
f. Human Rights Watch interview, Lahore, October 1993.
g. Human Rights Watch interview, brick-kiln on the outskirts of Lahore, October 1993.
h. Human Rights Watch interview, brick-kiln on the outskirts of Lahore, October 1993.


Jihad contro gli indù del Kashmir (Genocidio e guerriglia demografica)

Fonti:

1. Bhat, A (Ed). (2003). Kashmiri Pandits: Problems and Perspectives. New Delhi: Rupa. 
2. Evans, A. (2002, March 1). A Departure from History: Kashmiri Pandits, 1990-2001. Contemporary South Asia, 11(1), 19-37. 
3. Pant, K. (1987). The Kashmiri Pandit: Story of a Community in Exile in the Nineteenth and Twentieth Centuries. Delhi: Allied. 
4. Said, E. (1995). The Politics of Dispossession: The Struggle for Self-Determination, 1969-1994. London: Vintage. 
5. Sazawal, V. (2000, April). A New Focus, a New Vision. Koshur Samachar, 3.
6. http://www.iakf.org/main/index.php?module=article&view=173

7. http://islamicterrorism.wordpress.com/2008/06/21/190190-the-day-when-kashmiri-pandits-fled-islamic-terror/


Jihad in Bangladesh (maomettani contro indù)

Il Bangladesh ha una popolazione di circa 120 milioni, di cui quasi l'88 per cento maomettana.

Esempi:

La HRCBM, un'organizzazione di Santa Clara che investiga sulle violazioni dei diritti umani nel Bangladesh, ha riportato alcuni degli attacchi contro gli indù avvenuti nel 2000:

Il 29 Marzo del 2000, Malarani Roy è stata rapita da una banda di maomettani dal suo villaggio di Karagola, picchiata e violentata. La polizia locale si è rifiutata di aprire un'investigazione. Il 26 Giugno, una banda di maomettani ha intimato a Smriti Rani Saha della città di Sirajganj ad emigrare in India. Al suo rifiuto, è stata rapita, violentata e uccisa. Il 28 Maggio, Debasish Saha della città di Poradaha è stata fucilata da una banda di maomettani. Il 4 Giugno, Mayaram Tripura del villaggio di Balipara è stata fucilata dai maomettani locali. Il 6 Ottobre del 2000, i maomettani hanno offerto namaaz alla moschea del Gajipur Jama, si sono recati al templio indù della dea Kali, hanno distrutto il puja pandal, abbattuto le statue e saccheggiato i negozi degli abitanti di fede indù.


Jihad nella Thailandia del sud (maomettani contro buddisti)

Aree: Pattani, Yala, Narathiwat and Songkhla


Jihad nelle Filippine del sud (maomettani contro cristiani)

Aree: Mindanao and Sulu-arkipelet, Basilan, Sulu and Tawi-Tawi.


Jihad a Timor Est(maomettani contro cristiani)

I maomettani indonesiani hanno massacrato un terzo della popolazione locale, dato che avevano abbracciato la fede cattolica.


Jihad in Indonesia (maomettani contro cristiani)

In Indonesia ci sono vari conflitti a sfondo religioso in cui la minoranza cristiana è a rischio di estinzione.

Jihad nello Xinjiang, Cina orientale (maomettani contro Buddisti)

I maomettani di etnia Uighur hanno lottato per decenni contro il dominio cinese. Il partito islamico del Turkestan vuole fondare una repubblica maomettana per ospitare gli Uighur. I media occidentali hanno deprecato le azioni del governo cinese contro i “poveri ribelli”


Africa

Jihad in Egitto

Jihad contro Copti.

L'Egitto sostiene la Jihad del Sudan e vede un Sudan maomettano come un possibile alleato durante un conflitto futuro contro l'Etiopia.


Jihad in Marocco, Algeria, Tunisia Libia[1]

In Marocco, Algeria e in Libia il cristianesimo si è estinto causa secoli di genocidi, persecuzioni e dhimmitude. L'ebraismo è sopravvissuto a stento [1].

Le Jihad a sfondo razziale (arabizzazioni) sono ancora in corso. Ad esempio, in Libia ci sono attacchi continui contro gli africani di pelle nera. Durante uno di tali attentati, un diplomatico del Chad è stato appeso a un palo e lasciato al ludibrio della folla [2].

Fonti:

1. http://www.danielpipes.org/article/161
2. http://www.mail-archive.com/osint@yahoogroups.com/msg31648.html


Jihad in Kenya
http://www.danielpipes.org/comments/118346

Jihad in Sudan (maomettani contro cristiani ed animisti)
http://www.danielpipes.org/article/5325
http://www.danielpipes.org/blog/comments/109331
http://en.wikipedia.org/wiki/Muslim_brotherhood#cite_note-59

Fin da quando il Sudan è caduto sotto il dominio maomettano negli anni '80, ci sono stati un milione e mezzo di cristiani e animisti che hanno subito attacchi, omicidi e privazioni.


Jihad in Nigeria

In ogni paese dove i maomettani comandano, i cristiani vengono assaliti e uccisi. Uno di tali attacchi è avvenuto in Nigeria nel 1967, quando gli Ibos di fede cristiana, molto più operosi e avanzati dei loro sovrani maomettani, si sono ribellati e hanno dichiarato l'indipendenza del Biafra, anche come reazione ai massacri a cui venivano sottoposti dai maomettani in tutta la Nigeria. Il mondo occidentale non ha fatto nulla per aiutare gli Ibo, neanche quando i maomettani usavano aeroplani dell'aviazione egiziana per bombardare i loro villaggi. Solo due nazioni al mondo riconobbero il Biafra: Israele e Ghana (Kwame Nkrumah, Osagyefo, non ne sapeva niente di economia ma conosceva bene l'Islam).
Nel 1969, il leader del Biafra, Colonnello Ojukwu, faceva la sua famosa dichiarazione di Ahiara in cui spiegava come il conflitto fosse motivato dalla difesa dei cristiani nigeriani contro la Jihad maomettana condotta dalla giunta militare che aveva rubato le ricchezze petrolifere nigeriane.
Il mondo occidentale non ha mai fatto niente per aiutare il Biafra nella sua lotta per la sopravvivenza contro la Jihad.


Fonti:
http://en.wikipedia.org/wiki/Ijaw
http://en.wikipedia.org/wiki/Niger_Delta_conflicts
http://www.mail-archive.com/osint@yahoogroups.com/msg31648.html


Jihad in Costa d'Avorio e in Togo

I cristiani ivoriani e togolesi sono sotto assalto. Quelli che possono, stanno scappando dalla minaccia maomettana.

Jihad razziale contro i neri in Mali e in Mauritania (Arabizzazione)

In Mali e in Mauritania gli africani di pelle nera sono trattati come schiavi, ma la Lega Araba non fa sentire neanche una sillaba di protesta nonostante entrambi i paesi ne siano membri.

I maomettani di pelle nera e di etnia non araba vengono uccisi e rapinati del bestiame e del territorio. I sopravvissuti riportano che i loro assassini erano in cerca di africani di pelle nera da uccidere. Ci sono milioni di episodi simili in Darfur e in Sudan, ma i media occidentali non ne parlano mai.

Ci si può chiedere come mai ci sia così tanta paura di dire la verità riguardo a una religione che fa da paravento per un'ideologia di supremazia razziale araba.


Fonti:

http://www.mail-archive.com/osint@yahoogroups.com/msg31648.html


Jihad in Etiopia

Cristiani 60.8%
Maomettani 32.8% (censimento del 1994)

La guerriglia demografica (aumento esponenziale della popolazione maomettana) e le pretese dei maomettani stanno cambiando la natura dello stato etiope.

Ci sono Jihad anche in questi paesi:


  • Uzbekistan
  • Tajikistan
  • Eritrea
  • Tanzania
  • Chad
  • Angola
  • Giordania
  • Emirati Arabi
  • Qatar
  • Nepal
  • Maldive
  • Australia
  • Argentina


e in tutti i luoghi del mondo in cui i maomettani seguono i precetti della loro religione:


"Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati.


Qur'an, Sura 9:29



Genocidi jihaidsti contro i cristiani

Per una lista più completa, si veda:
www.aina.org.


2.30 Lista generale degli attacchi terroristici jihadisti


Nessun media europeo cerca di tenere conto degli attacchi terroristici jihadisti. C'è un sito che sta cercando di svolgere tale compito:


I maomettani hanno compiuto più di 13.000 attacchi terroristici fin dall'11 Settembre (stiamo scrivendo nel Maggio 2009). Ecco una breve lista:

Lista parziale degli attacchi terroristici maomettani nello spazio di 2 mesi, dal 22/08/2008 al 20/10/2008



Data
Paese
Città
Morti
Feriti
Descrizione
10/20/2008
Afghanistan
Kunduz
7
0
Sette persone di cui cinque bambini uccisi da un kamikaze Fedayeen.
10/20/2008
Somalia
Hudur
1
0
Un volontario UNICEF fucilato dai fondamentalisti.
10/20/2008
Thailandia
Narathiwat
2
6
I maomettani sparano su un camion di ritorno da un evento sportivo, uccidendo due passeggeri.
10/20/2008
Afghanistan
Kabul
1
0
Una volontaria fucilata dai Sunniti perchè temevano che stesse predicando la fede cristiana.
10/19/2008
Thailandia
Pattani
1
1
Maomettani sparano su una casa uccidendo un neonato.
10/19/2008
Thailandia
Yala
1
0
Un raccoglitore di gomma sessantenne ucciso dai militanti maomettani.
10/19/2008
Pakistan
Khyber
1
1
Una donna uccisa da una bomba piazzata dai maomettani in un mercato.
10/19/2008
Pakistan
Swat
1
0
Un'imboscata talebana lascia un morto tra i soldati. 
10/19/2008
Iraq
Baghdad
2
15
Attentatori Mujahideen uccidono due civili.
10/19/2008
Iraq
Balad
5
3
Attentatori di al-Qaeda fanno fuoco su una casa uccidendo cinque persone.
10/18/2008
Ingushetia
Muzhichi
2
5
Militanti maomettani uccidono due soldati locali in un'imboscata.
10/18/2008
Afghanistan
Kandahar
2
0
Padre e figlio uccisi dai Sunniti davani a una moschea.
10/18/2008
Thailand
Pattani
1
2
Maomettani sparano su una famiglia, uccidendo il padre e ferendo moglie e figlio di cinque anni.
10/18/2008
Thailand
Narathiwat
1
0
Un giovane operaio viene ucciso dai Mujahideen.
10/18/2008
Iraq
Samarra
11
0
Undici iracheni rapiti l'anno prima vengono ritrovati in una fossa comune.
10/18/2008
Iraq
Baquba
1
4
Una donna uccisa e quattro parenti feriti da una bomba dei Mujhideen.
10/17/2008
Iraq
Baghdad
3
7
I maomettani fanno esplodere una bomba davanti a una moschea uccidendo tre civili.
10/17/2008
Iraq
Kut
1
0
I fondamentalisti sparano e uccidono una donna perchè incinta ma non sposata.
10/17/2008
India
Jaipur
0
1
Un maomettano tradizionalista brucia viva una bambina di undici ann per avere indossato rossetto e abiti considerati inappropriati. 
10/16/2008
Algeria
Algiers
1
0
Un ragazzino viene rapito e decapitato dai maomettani integralisti. 
10/16/2008
Afghanistan
Maiwand
31
0
I Talebani fermano un autobus e decapitano i 31 passeggeri dopo averli fucilati. 
10/16/2008
Pakistan
Swat
5
15
Un'autobomba Fedayeen uccide cinque pakistani in una stazione di polizia. 
10/16/2008
Afghanistan
Paktika
1
0
Un poliziotto fanatico uccide un soldato americano durante un'imboscata.
10/16/2008
Pakistan
Miranshah
1
0
Un rifugiato afgano viene decapitato dai Talebani.
10/16/2008
Iraq
Buhriz
1
1
I Mujahideen uccidono un pastore di sei anni e ne feriscono un altro. 
10/15/2008
Giordania
Amman
1
0
Un maomettano spara alla sua figlia sedicenne perchè pensa che abbia avuto rapporti sessuali. 
10/15/2008
Iraq
Karbala
22
0
Viene scoperta una fossa comune contenente i resti di 22 pastori. 
10/15/2008
Iraq
Baghdad
7
18
Una bomba e un attacco di mortaio da parte dei Mujahideen in una moschea uccidono sette civili.
10/15/2008
Afghanistan
Lashkar Gah
6
0
Sei poliziotti locali vengono uccisi durante un'imboscata da parte dei Talebani. 
10/15/2008
Pakistan
Swat
2
0
I Talebani uccidono marito e moglie in un'abitazione locale. 
10/15/2008
Pakistan
Swat
3
0
Tre persone, di cui due fratelli, uccisi durante una sparatoria contro i Jihadisti. 
10/15/2008
Algeria
Setif
3
2
I fondamentalisti uccidono tre guardie locali durante un'attentato. 
10/14/2008
Filippine
North Cotabato
1
0
I maomettani attaccano un villaggio cristiano, uccidendo un civile e sfollando molti altri. 
10/14/2008
Afghanistan
Uruzgan
9
6
Due bambini tra le vittime di un attentato talebano contro un autobus.
10/14/2008
Afghanistan
Kandahar
1
0
Gli estremisti assassinano un impiegato statale che si occupava dell'aiuto alle vedove di guerra.
10/14/2008
Pakistan
Kabal
1
0
I Sunniti rapiscono, torturano e decapitano un soldato locale. 
10/14/2008
India
Poonch
2
0
I Mujahideen uccidono due soldati locali durante due imboscate.
10/14/2008
Somalia
Mogadishu
1
0
I maomettani assassinano il guidatore di un gruppo di volontari. 
10/13/2008
Pakistan
Darra Adam Khel
1
4
Un missile lanciato dai Sunniti uccide un agente di sicurezza locale. 
10/13/2008
Pakistan
Murid Wal
1
0
Un giovane viene costretto a uccidere sua madre dato che si rifiutava di interrompere una relazione considerata "illecita": delitto d'onore.
10/13/2008
Somalia
Mogadishu
2
23
Due membri della missione African Union vengono uccisi durante un attacco. 
10/13/2008
Afghanistan
Ghazni
6
2
Gli estremisti religiosi uccidono sei civili con un'autobomba.
10/12/2008
Iraq
Baghdad
9
11
Un'autobomba degli Jihadisti lascia nove vittime civili.
10/12/2008
Iraq
Mosul
1
1
Un negoziante cristiano viene fucilato dai maomettani nel suo negozio di articoli musicali.
10/12/2008
Iraq
Mosul
5
11
I Mujahideen uccidono cinque iracheni.
10/12/2008
Afghanistan
Khost
2
3
Una donna e suo figlio sono tra le vittime dei missili sparati dai Talebani sulle case. 
10/12/2008
Pakistan
Khyber
3
0
Tre uomini fucilati dai fanatici maomettani. 
10/12/2008
Somalia
Kismayo
1
0
I maomettani fucilano un uomo appena rilasciato dalla prigione. 
10/12/2008
Thailand
Pattani
1
0
I maomettani fucilano un uomo di fronte a sua figlia di otto anni. 
10/11/2008
Iraq
Mosul
3
0
Si rirovano i corpi di tre cristiani rapiti dai maomettani.  
10/11/2008
Filippine
Sultan Kudarat
5
5
I maomettani attaccano un villaggio cristiano, uccidendo cinque civili e rapendone due per usarli come scudi umani. 
10/11/2008
Pakistan
Mailsi
1
0
Un uomo viene torturato e ucciso dal figlio della sua fidanzata per aver avuto una "relazione illecita"
10/10/2008
Afghanistan
Khost
2
3
Due persone uccise da un kamikaze Talebano.
10/10/2008
Iraq
Mosul
2
0
Due cristiani fucilati dai maomettani in un posto di blocco. 
10/10/2008
Pakistan
Charbagh
1
0
I Sunniti bruciano due scuole femminili e uccidono un civile. 
10/10/2008
Iraq
Mosul
39
53
I Mujahideen uccidono circa quaranta iracheni con due autobombe. 
10/10/2008
Iraq
Baghdad
12
26
Attentatori jihadisti uccidono dodici iracheni in un centro commerciale. 
10/10/2008
Pakistan
Orakzai
82
160
Un attentatore Fedayeen uccide circa ottanta persone durante un meeting tribale. 
10/9/2008
Pakistan
Islamabad
10
21
Dieci persone uccise da una bomba dei Mujahideen, tra cui quattro studentesse.
10/9/2008
Iraq
Tal Afar
2
3
I Mujahideen fanno saltare un ristorante, uccidendo due clienti. 
10/9/2008
Iraq
Habaniya
3
8
Un kamikaze uccide tre iracheni.
10/9/2008
Pakistan
Bajaur
4
0
Quattro capi tribali vengono rapiti e decapitati in nome di Allah.
10/9/2008
Afghanistan
Uruzgan
6
9
Una sparatoria causata dai maomettani lascia donne e bambini come vittime. 
10/9/2008
Iraq
Udhaim
4
5
Due bambini tra le vittime delle bombe degli Jihadisti. 
10/8/2008
Iraq
Baquba
10
19
Una donna Fedayeen uccide dieci iracheni davanti a un tribunale. 
10/8/2008
Iraq
Mosul
2
0
I maomettani uccidono due cristiani in due attacchi. 
10/8/2008
Libano
Ain al-Helweh
1
0
I fondamentalisti fucilano un attivista di Fatah.
10/7/2008
Thailandia
Narathiwat
1
1
I maomettani uccidono un camionista e feriscono gravemente suo figlio. 
10/7/2008
Somalia
Beledweyne
1
0
I miliziani maomettani uccidono un civile in un mercato. 
10/7/2008
Algeria
M'sila
2
0
Un maggiore dell'esercito viene ucciso da una bomba lasciata dai maomettani sul corpo di un militare.
10/7/2008
Iraq
Mosul
1
0
I maomettani uccidono il proprietario cristiano di una farmacia. 
10/7/2008
Iraq
Mosul
2
0
Due cristiani, padre e figlio, vengono fucilati dagli attivisti della "Religione di Pace".
10/6/2008
Somalia
Mogadishu
17
35
Vari bambini tra le diciassette vittime di una bomba di mortaio scagliata su un mercato di al-Shabab.
10/6/2008
Somalia
Merka
1
2
I maomettani attaccano un veicolo che trasportava aiuti umanitari, uccidendo un volontario. 


Purtroppo questa è solo la punta dell'iceberg. Ci sono centinaia di attacchi al giorno, in tutto il mondo. Nessuno ne parlerà mai.

Nessun commento :

Posta un commento

Ma che cazzo vuoi? Chi sono secondo te, quel porco di cristo?