Emigrante

Per i post relativi all'immigrazione in UK pregasi cliccare "Inghilterra" nell'indice a destra, piccoli bambini speciali!

mercoledì 26 ottobre 2016

Life in modern England part 17 - Le coppie di fatto e il testamento biologico

Cari mongolucci craniolesi, poco tempo fa mi trovavo a discutere con un cristianaccio sull'argomento delle "coppie di fatto" e "testamento biologico" e su come fossero un orrore cosmico degno di Lovecraft (a parer suo). Dopo aver fatto dei contorsionismi mentali degni di Mia Malkova mi ha bannato. Vabbè, a quanto ho capito l'italiano di internet ci va solamente per parlare con persone della sua stessa, identica opinione. Tutti gli altri vanno bannati a priori. La cosa che gli ha fatto venire le coliche è stata questa immagine:





Questo è il modulo online per richiedere l'assistenza sociale. La prima domanda è: "Hai un partner?" Con partner si intende il membro di una coppia, ossia due persone che vivano insieme e siano:

Marito e moglie
Un uomo e una donna non sposati, ma che convivano come marito e moglie
Due persone dello stesso sesso sposate tra loro
Due persone dello stesso sesso che non siano sposate, ma che convivano insieme.


In pratica, in UK la questione sulle coppie di fatto è completamente risolta. Due amanti, due amici, due fratelli, possono chiedere e ottenere l'assistenza sociale esattamente alla pari della coppia sposata. Basta essere in due e avere casa assieme. Si può anche richiedere assistenza per bambini o minorenni che convivano con i due. Punto. Problema risolto. Niente polemiche. Niente casini. Niente interminabli dibattiti pubblici. Niente flames chilometrici su Internet.


Nel frattempo, mi sono informato sul testamento biologico qui in UK. Lo sapete cosa ci vuole per fare un testamento biologico (living will) perfettamente valido dal punto di vista legale?

QUESTO:


Un link del sito dell'NHS, il servizio sanitario inglese. Basta stampare un foglietto, firmarlo davanti a un testimone (possibilmente un medico o infermiere dell'ospedale che possa dichiararti capace di intendere e di volere) e farlo mettere nella cartella clinica. Stop. Non ci vuole altro. Nessuna polemica, nessun rompimento di cazzi, nessun prete pedofilo in mezzo ai coglioni (qui non si fanno vedere se non li chiami tu), nessun avvocato da pagare. Quel foglietto ha valore legale al 100%.


Cosa vuol dire tutto ciò?


Che i cristiani fanatici ormai sono solo un fenomeno folkloristico, totalmente irrilevante. Che è inutile perdere tempo con le polemiche con i cristianacci o con i bigotti vari. Il mondo va avanti. La mentalità cambia, la società si evolve. Tutto cambia, tranne loro, chiusi nel loro paesino terronmedievale impestato dalla Xylella. Il resto del mondo va avanti pacificamente, e intanto li tratta con lo scherno che si meritano. Ormai sono irrilevanti, chiusi nel loro paesino a vantarsi di essere la roccaforte della moralità contro il mondo corrotto e malvagio.

Hai poco da ridere, panzone di merda! 0.6 per cento! Non conti un cazzo!

Insomma, finitela di dare conto ai cattobigotti. Sono solo quattro gatti che cercano le polemiche e i flame per darsi un'illusione di rilevanza. Il cattolico di cui si deve avere paura è quello di CL, quello buono e tranquillo che non alza mai la voce, ma alla fine ha le mani in pasta nella sanità di mezza Italia. Il cattolico fanatico è solo folklore.



Nessun commento :

Posta un commento

Ma che cazzo vuoi? Chi sono secondo te, quel porco di cristo?